Progetto Cultura 2019

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Progetti e restauri

La Sagra della Frutta non è solo enogastronomia! “Progetto Cultura” è l’iniziativa con la quale la squadra della locale ProLoco di Montefiore in collaborazione con il Museo dell’Orologio s’impegna alla preservazione dell’identità culturale di Montefiore.

Il focus di “Progetto Cultura” del 2019 è l’abbellimento di quegli spazi urbani dove avviene la sagra stessa.

Un gagliardetto circolare di colore blu identifica il sito oggetto di Progetto Cultura 2019; il sito web www.meccanicadeltempo.org/progetto-cultura-2019 presenterà progressivamente i siti del recupero prima e dopo i lavori di abbellimento.

“Siamo orgogliosi di avviare un progetto di questo tipo per l’estate del 2019 cosi da contribuire di anno in anno alla salvaguardia delle bellezze del paese di Montefiore dell’Aso”: queste le parole delle associazione coinvolte.

Il progetto beneficia del patrocinio del Comune di Montefiore dell’Aso.

Il Comitato di Progetto Cultura sta predisponendo la lista degli interventi. A presto per la pubblicazione.

 

 

 

Orologio Solare Romano di Montefiore torna pulito e ricco di curiosità

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Progetti e restauri, Restauri

Negli anni ’70 a Montefiore dell’Aso fu rivenuto in zona San Giovanni un orologio solare di epoca romana, circa nello stesso luogo in cui fu rinvenuto  un calendario romano (ora si prova per alterne vicende presso il Museo del Territorio di Cupramarittima). 

L’orologio solare di Montefiore è una testimonianza molto forte dell’attenzione che il mondo romano poteva per il calcolo del tempo. L’architetto romano Marcus Vitruvius Pollio80 a.C. circa, dopo il 15 a.C. circa) nel suo fondamentale testo “De Architectura” dedica l’intero capitolo IX agli orologi solari e tra i 22 modelli previsti da Vitruvio, è possibile ammirare anche il modello ad emiciclo presente a Montefiore dell’Aso.

L’orologio, insieme a tanti altri pezzi presenti nel Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso, ha un valore storico e culturale molto elevato. Nel corso dell’estate, l’orologio solare, ormai doveroso di pulizia e studio, è stato ripulito nel più ampio rispetto delle buone pratiche di conservazione e salvaguardia di reperti archeologici di tale valore.

La pulizia, curata dagli operatori del Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso, ha permesso all’orologio di presentarsi nel suo splendore. La polvere stratificata ed incrostata, delicatamente asportata, ha mostrato una pietra ricca di inserzioni cristalline (roccia granitica chiara) e malacologiche. 

I solchi delle linee orarie e solstiziali sono emersi evidenti e decisi.  La parte dello gnomone ancorato alla pietra ha mostrato la sua bella materia in ferro battuto. Anche la parte posteriore dell’orologio, ha mostrato persino la malta con cui l’oggetto era verisimilmente applicato alla parete.

Con l’occasione, è stato possibile fare anche un calco dell’orologio solare per permettere un piu agevole studio del reperto. Nel corso del mese di autunno è prevista una conferenza nella quale il reperto verrà ampiamente caratterizzato e valorizzato con momenti di divulgazione.