Tempo e Società: Rubrica di Gianmaria Pennesi, discussioni sul “tempo” nell’arte, nella cultura e nella società

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Progetti, Tempo e Società

“Tempo e Società” è una rubrica digitale con la quale il direttore, Gianmaria Pennesi, vuole incuriosire i visitatori digitali del Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso circa il valore del “tempo” e il suo scorrere attraverso i canali dell’arte, della cultura e della società.

La rubrica ha un carattere discorsivo e semplice, è bisettimanale, prende in considerazione un “oggetto” che diventa il testimone di un discorso attorno al tempo. L’oggetto può essere un quadro, una scultura, un film, un documento ossia, un qualcosa attraverso il quale concentrare le riflessioni sulla più grande ricchezza della nostra era, ossia il tempo.

Nel suo ruolo di direttore della rubrica, Gianmaria Pennesi potrà invitare e riportare punti di vista anche di altri autori interessati a trattare il tema del “tempo”.

“Tempo e Società” è disponibile sul sito internet del Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso (http://www.meccanicadeltempo.org) e sui canali social del museo. 

 

Il direttore di “Tempo e Società”, Gianmaria Pennesi

Gianmaria Pennesi nasce ad Ancona nel settembre del 1998, cresce a Montefiore dell’Aso (AP). Da sempre affine per la cultura locale (paese di artisti) ed interesse personali, si orienta verso gli studi d’arte nelle sue forme più innovative toccando temi come la fotografia, il cinema e la scrittura.

Nel 2016 proietta il suo primo cortometraggio “Ti racconterò” al festival “Sinfonie di Cinema” XVI edizione, direzione artistica Giancarlo Basili.

Dal 2017 collabora con il Museo dell’ Orologio di Montefiore dell’Aso in qualità di fotografo.

Nel 2018 con la sua mostra “Baciato dal Sole” espone prima durante le due serate evento di Montefiore con Gusto” e poi al festival “Sinfonie di Cinema” XVIII edizione, direzione artistica Giancarlo Basili.   

Ad Ottobre vince il contest fotografico Overtime Photo Festival 2018, “Le grandi imprese sportive raccontate dagli studenti ABAMC” con relativa mostra fotografica alla GABA MC YOUNG.

Nel 2019 è tra i tre finalisti del TuttoMondo Contest, concorso indetto da Save the Children per il suo centenario, con relativa esposizione al MAXXI Museo di Roma. In quella occasione viene pubblicata la sua foto su un catalogo creato per l’evento.

A Luglio dello stesso anno è responsabile Illuminotecnica, supporti e riprese video dell’evento culturale “Leopardi in via Leopardi”, direttore artistico Oronzo Mauro.

A Settembre inizia la sua collaborazione con “Archivi delle Famiglie”, una realtà volta al recupero dei testimonianze fotografiche storiche della regione Marche.

Ad Agosto partecipa alla Marguttiana d’Arte Maceratese ed espone con la sua foto agli Antichi Forni di Macerata.

A Novembre è tra i finalisti del Premio Arte 2019, le sue foto vengono prima pubblicate sulla rivista “Arte” della Cairo Editore, successivamente esposte al Palazzo Reale di Milano e infine inserite nel 55° Catalogo Dell’Arte Moderna, editoriale Giorgio Mondadori.

Anche ai tempi del Corona Virus, l’astronomia non si ferma

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eventi

Il Museo dell’Orologio, come da tradizione, ricorda gli eventi astronomici che occorrono nel corso dell’anno; siamo ora all’equinozio di primavera.

Il paese di Montefiore dell’Aso, con i suoi cinque orologi solari antichi (quattro da parete ed un emiciclo romano) è il luogo ideale per “osservare” gli equinozi grazie ai due orologi (l’orologio della facciata della Chiesa di San Filippo e l’orologio solare di Piazza della Repubblica) sul cui quadrante si vede l’ombra dello gnomone passare proprio sopra la “linea equinoziale” che “segna” appunto la chiusura delle stagioni fredde e l’inizio delle stagioni calde.

Tecnicamente questo “passaggio” per il 2020 (ogni anno cambia! l’avvento della primavera non è infatti fissata al 21 marzo, ma ci gira attorno per varie questione di meccanica celeste!) alla “primavera astronomica” (detto anche punto gamma, o ariete, o vernale) è avvenuto il 20 marzo, alle ore 3h 50m AM GMT+1.

Gli orologi di Montefiore evidenziamo come l’ombra dello gnomone passi proprio sulla linea equinoziale 😜, benvenuti in primavera dal Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso (foto scattate da persone che erano nella zona)

La meccanica degli orologi nel ricordo di Duilio

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Testimonianze

Siamo a Montefiore dell’Aso intorno alle fine degli anni ’30 (1939) e il giovane Duilio, classe 1931, con una bottiglietta di vino convinceva Vituccio detto “lu Toscano” a soddisfare la curiosità e gl’interessi di meccanica del giovanetto.  L’orologio citato da Duilio è un Ennio Melloncelli, modello 4, installato a Montefiore dell’Aso nel 1931.

Guarda il video!

Domenica nel Borgo, anche i musei ormai parte del gioco

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eventi

Il Comune di Montefiore dell’Aso (AP) è sempre più coinvolto in progettazione di eventi a 360° nel senso che riesce, grazie ad un humus variegato di opportunità, a mettere insieme ricette d’intrattenimento molto ampie ed articolate tali da toccare cultura, gastronomia, artigianato, musica, biologico e racconti delle persone. 

Il piccolo borgo piceno, patria natia del pittore Adolfo De Carolis,  nel corso di questo week end (12/ 13 ottobre, 2019) è dunque il luogo della cultura. 

Il Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso, con le sue raccolte storiche delle machine orarie dei meccanici ottocenteschi marchigiani, si presenta in tutta la sua bellezza autunnale, fatta di “tempi” e ritmi che volgono alla stagione del letargo.  Buona visita al borgo di Montefiore dell’Aso.

 

Settimana dello Spazio – Osimo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eventi

Osimo per sette giorni sarà capitale italiana dello spazio. E’ proprio nella città marchigiana che si tiene una delle tappe più significative della “Settimana mondiale dello Spazio”, prevista dal 4 al 10 ottobre.

Una serie di appuntamenti di rilievo nazionale la pongono infatti alla testa delle celebrazioni, grazie anche ad ospiti di assoluto prestigio che durante la manifestazione arricchiranno di contenuti, racconti ed esperienze la vita culturale della città.

Nell’ambito della settimana, un tema di grande attualità è costituito da “scienza e turismo“, per il quale gli organizzatori della settimana hanno organizzato il 4 ottobre, 2019  dalle ore 15.00 presso Palazzo Campana (Osimo), un panel con i maggiori musei scientifici della Regione Marche.

Il Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso è presente ad Osimo nel panel “Scienza e Turismo” per testimoniare come il museo costituisca un momento di particolare rilievo per il turismo scientifico marchigiano.

 

 

Il Museo dell’Orologio di Montefiore custode del testo storico di Grottammare

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eventi, Restauri

Tornano a scorrere le lancette dell’orologio storico del Paese Alto di Grottammare. Solo per qualche ora, in attesa di una collocazione definitiva in inverno, giovedì 1 agosto, alle 18.00 in piazza Peretti, verrà mostrato al pubblico il primo recupero del meccanismo prodotto dal maestro orologiaio Pietro Mei a metà ottocento.

Il curatore del restauro, l’ing. Oronzo Mauro, direttore del Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso, oltre a raccontare le fasi del recupero, proporrà ai presenti una breve lezione dal titolo “Meccanica del tempo”. 

In attesa di vedere il bellissimo Pietro Mei, numero 12 del 1844, la città di Grottammare si prepara (grazie agli assessori Lorenzo Rossi, Bruno Talamonti e al Sindaco Enrico Piergallini) per essere una città del tempo grazie alla presenze nel suo territorio di altri importanti oggetti relativi alla storia del tempo.

 

Progetto Cultura 2019

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Progetti e restauri

La Sagra della Frutta non è solo enogastronomia! “Progetto Cultura” è l’iniziativa con la quale la squadra della locale ProLoco di Montefiore in collaborazione con il Museo dell’Orologio s’impegna alla preservazione dell’identità culturale di Montefiore.

Il focus di “Progetto Cultura” del 2019 è l’abbellimento di quegli spazi urbani dove avviene la sagra stessa.

Un gagliardetto circolare di colore blu identifica il sito oggetto di Progetto Cultura 2019; il sito web www.meccanicadeltempo.org/progetto-cultura-2019 presenterà progressivamente i siti del recupero prima e dopo i lavori di abbellimento.

“Siamo orgogliosi di avviare un progetto di questo tipo per l’estate del 2019 cosi da contribuire di anno in anno alla salvaguardia delle bellezze del paese di Montefiore dell’Aso”: queste le parole delle associazione coinvolte.

Il progetto beneficia del patrocinio del Comune di Montefiore dell’Aso.

Il Comitato di Progetto Cultura sta predisponendo la lista degli interventi. A presto per la pubblicazione.

 

 

 

Il giorno più lungo dell’anno a Montefiore dell’Aso, la città del tempo!

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eventi

Il Museo dell’Orologio di Montefiore dell’Aso, come tradizione ormai, ricorda le stagioni e l’evoluzione del tempo. Con oggi inizia l’estate, ossia il sole in corrispondenza del mezzogiorno si trova nel punto più in alto del cielo (solstizio – dal latino solstĭtĭum, composto da sōl, «Sole», e sistĕre, «fermarsi»).

In Italia il solstizio dell’estate 2019 è alle ore 17,55 (Tempo Legale Italiano), o alle ore 15,55 (UTC – Unified Time Coordinated).

La durata del soleggiamento (del giorno) oggi è di 15 ore e 13 minuti. Da oggi la durata del soleggiamento andrà sempre più a diminuire fino al solstizio d’inverno (22 dicembre 2019, 04:19 UTC), giorno più corto dell’anno.

A Montefiore, secondo il “tempo locale”, saranno invece le 16:48:19!!!

Tempo legale italiano